ebook cover
Nuova risorsa disponibile:
Analisi del Sangue: la guida completa
Torna indietro

La dieta Paleo ed i suoi benefici per la salute

Tempo di lettura: 5 minuti

Nel cuore della ricerca di un benessere globale e di uno stile di vita sano, emerge con forza la Paleo Diet, o dieta Paleolitica. Questo regime alimentare, che trae ispirazione dall'alimentazione dei nostri antenati del Paleolitico, sta guadagnando una crescente popolarità grazie ai suoi notevoli benefici sulla salute. Questo articolo si propone di esplorare in maniera approfondita la Paleo Diet, evidenziando i principali alimenti che ne costituiscono la base e analizzando i molteplici vantaggi che questa dieta può offrire. Vi guideremo attraverso una panoramica dettagliata di cosa sia effettivamente la dieta Paleo, quali sono gli alimenti permessi e quelli da evitare, e come questi scelte alimentari si riflettano sui benefici per la salute. Discuteremo anche come la dieta Paleo possa influire sulla perdita di peso, la salute cardiovascolare e la prevenzione di malattie croniche.

Cos’è la dieta Paleo?

La dieta Paleo è più di un semplice regime alimentare: rappresenta un ritorno alle radici dell'alimentazione umana, ispirato dalla dieta dei nostri antenati durante il periodo paleolitico. In questo periodo, l'uomo si nutriva di cibi che poteva cacciare, pescare, o raccogliere, ben prima dello sviluppo dell'agricoltura e dell'allevamento come li conosciamo oggi. La dieta Paleo è un approccio nutrizionale quindi finalizzato al consumo di cibi che hanno ricevuto la minima manipolazione, al fine di mimare la dieta dell’uomo paleolitico prima che scoprisse e ottimizzasse l’agricoltura, l’allevamento e la lavorazione di alimenti. In poche parole, la dieta include solo cibi naturalmente disponibili e genuini, processati in maniera limitata, e disponibili senza l’ausilio di pratiche agricole o tecniche avanzate di pesca, allevamento o caccia.

A cosa serve la dieta Paleolitica?

La dieta paleolitica, serve a promuovere un'alimentazione più naturale e meno processata, basata sul consumo di cibi che erano disponibili ai nostri antenati durante il Paleolitico. Questo regime alimentare è progettato non solo per nutrire il corpo in modo più sano, ma anche per avvicinarci a uno stile di vita più in armonia con quello degli esseri umani prima dell'avvento dell'agricoltura e dell'allevamento intensivo.

Uno degli obiettivi principali della dieta Paleo è quello di ridurre l'apporto di alimenti trasformati e ricchi di additivi, spesso associati a problemi di salute moderni come obesità, diabete e malattie cardiovascolari. Concentrandosi su carne magra, pesce, frutta, verdura, semi e noci, questa dieta mira a fornire un nutrimento equilibrato, ricco di proteine, grassi salutari, vitamine e minerali, riducendo al contempo l'assunzione di grassi saturi, zuccheri raffinati e carboidrati ad alto indice glicemico.

Cosa puoi mangiare nella dieta Paleo?

La dieta paleolitica ammette solo alimenti che non hanno subito grandi trasformazioni e che fossero già presenti nell’alimentazione dell’uomo prima che l’allevamento e l’agricoltura diventassero pratiche avanzate, molti cibi moderni sono automaticamente esclusi da questo approccio alimentare.

Tra questi troviamo cereali e derivati (incluso pane, pasta e riso), legumi, latticini, salumi e ovviamente tutti quei cibi preconfezionati e raffinati carichi di zuccheri, conservanti o dolcificanti artificiali. Anche olio e sale sarebbe meglio non includerli, nonostante molti continuino a consumarli anche in un regime alimentare Paleo.

Qui di seguito invece indichiamo gli alimenti che vanno inclusi e su cui si basa la dieta Paleo:

  • Carne (incluse le frattaglie)
  • Pesce
  • Uova
  • Semi
  • Noci
  • Frutta
  • Verdura
  • Tuberi e radici

La dieta Paleo è molto ricca di proteine e grassi, mentre invece tende ad apportare pochi carboidrati, in quanto non prevede il consumo di prodotti a base di cereali e legumi, e include un numero limitato di fonti alimentari di questo macronutriente, ovvero tuberi, frutta e verdura (Ref).

Benefici della dieta Paleo sulla salute

Dopo aver introdotto cos’è la dieta Paleo e quali alimenti favorire, è importante parlare del motivo che spinge alcune persone ad iniziare un percorso nutrizionale come questo, ovvero i suoi benefici sulla salute.

Perdita di peso

Molte persone si avvicinano a questa dieta per perdere il peso in eccesso, in quanto il consumo di alimenti naturali e poco elaborati aiuta non solo a sentirsi più sazi, e quindi a consumare meno calorie durante la giornata, ma anche a bruciare più calorie durante la digestione. Questo processo si chiama termogenesi indotta dalla dieta, e indica le calorie che il nostro corpo brucia per digerire diversi alimenti e macronutrienti. Tra questi, le proteine sono quelle che richiedono più energia per essere digerite, e quindi una dieta ricca di carne, pesce e uova favorirebbe una termogenesi più elevata. Lo stesso vale per le fibre, altro nutriente molto presente nella dieta Paleo. Nonostante la termogenesi indotta dalla dieta incida solo in minima parte sul dispendio energetico giornaliero, è comunque da considerarsi un aiuto per perdere peso, soprattutto se abbinato a livelli di attività fisica adeguati e ad un deficit calorico.

Salute dell’apparato cardiovascolare e prevenzione di malattie croniche

La dieta Paleo è caratterizzata dal consumo di alimenti a basso contenuto di grassi saturi, una buona quota di cibi che contengono grassi poli e mono-insaturi, nessun alimento che contenga grassi o zuccheri aggiunti e una quantità elevata di fibra. Queste caratteristiche rendono la Paleo diet idonea per prevenire il rischio di sviluppare malattie croniche, come il diabete di tipo 2, e sostenere la salute del cuore.

Come iniziare una dieta Paleo?

Iniziare una dieta Paleo può sembrare una sfida, ma con la giusta preparazione e un approccio ben informato, può diventare un viaggio appagante verso il benessere. Il primo passo è comprendere il fondamento su cui si basa questa dieta: riavvicinarsi alla natura attraverso l'alimentazione e lo stile di vita dei nostri antenati del Paleolitico, eliminando cibi processati, additivi e ingredienti chimici a favore di alimenti ricchi di nutrienti. Per dare il via a questo percorso, è essenziale fare una revisione della propria dispensa, eliminando gli alimenti non conformi ai principi Paleo e sostituendoli con alternative salutari come carne di qualità, pesce, verdure, frutta, semi e spezie.

Pianificare i pasti è un altro aspetto cruciale per evitare momenti di incertezza che potrebbero portare a scelte alimentari meno consone. Sperimentare ricette nuove e gustose può aiutare a mantenere elevato l'interesse per la dieta, scoprendo quanto possa essere varia e soddisfacente.Se sei secco di ricette Paleo, ti consiglio di gurdare questo blog ArmoniaPaleo, che propone un sacco di idee gustose e creative. Inoltre, integrare l'attività fisica regolare, il riposo adeguato e tecniche di gestione dello stress contribuisce a rafforzare i benefici di questo stile di vita, migliorando la salute generale e il benessere.

In conclusione

La Paleo diet è un approccio alimentare che prevede solo l’assunzione di alimenti presenti anche in età paleolitica, prima che l’uomo sviluppasse tecniche avanzate di pesca, allevamento e agricoltura. Gli alimenti su cui si basa la Paleo diet includono quindi carne, pesce, frutta, verdura, uova, semi, noci e tuberi, ed esclude invece cereali e derivati, latticini, salumi e tutti gli alimenti processati o con zuccheri e grassi aggiunti. Questo approccio alimentare è ideale per coloro che vogliono perdere peso mangiando sano, ma anche coloro che vogliono migliorare la salute del loro apparato cardiovascolare e prevenire malattie croniche.